Questi Brownies sono pazzeschi, oltre a essere degli ottimi compagni nei momenti di sconforto. Ecco tutti gli ingredienti per realizzarli.

Ingredienti per 15 brownies circa
– 200 g di purea di mela
– 100 g di farina di nocciole
– 85 ml di bevanda vegetale
– 60 g di farina 0
– 45 ml di sciroppo d’acero (circa 3 cucchiai belli pieni)
– 30 g di farina integrale
– 30 g di gocce di cioccolato (1 manciata)
– 20 g di cacao amaro
– 10 g di lievito
– 3 cucchiai di burro d’arachidi + 2 cucchiai per decorare in superficie
– 2 uova
– 1 manciata di nocciole tostate
– 1/2 cucchiaino di vaniglia in polvere (facoltativo)

Ecco il procedimento completo:

– nella ciotola di una planetaria, unite le farine e gli altri ingredienti secchi, comprese le gocce di cioccolato e le nocciole già tritate. Cominciate a mescolarle con la foglia della planetaria.
– aggiungete quindi le uova, aspettando che si amalgamino bene all’impasto, il latte vegetale, lo sciroppo d’acero, la purea di mela e, infine, i 3 cucchiai di burro di arachidi (noi qualche volta lo facciamo in casa, mentre quando abbiamo poco tempo lo compriamo al Naturasì).
– Continuate a mescolare bene tutti gli ingredienti, fino a ottenere un composto omogeneo e non troppo liquido.
– distribuitelo in una teglia dai bordi alti, foderata con carta da forno, livellate bene la superficie con l’aiuto di una spatola e mettetevi sopra gli altri due cucchiai di burro di arachidi.
– Ora, con l’aiuto di uno stuzzicadenti o della coda di un cucchiaino, muovete l’impasto sulla superficie, in modo che la crema d’arachidi si distribuisca bene, formando delle decorazioni a onde (o come più vi piacciono).
– Cuocete in forno statico preriscaldato a 180°C per 20 minuti. Dopodiché, verificate la cottura ed eventualmente procedete per altri 10 minuti, fino a che l’impasto non sarà asciutto e compatto.
– Una volta che si sarà intiepidito, tagliatelo a quadrotti e servite.

Per rendere questi brownies vegani, potete sostituire le due uova con 1 banana schiacciata o, eventualmente, aggiungendo altri 120 ml di purea di mela (o mela frullata).

Potete mangiare i vostri brownies per colazione, servirli per merenda con una buona macedonia di frutta fresca, oppure come dolcetto a fine pasto, con della ricotta e un pochino di burro di mandorle o di arachidi in superficie.
Insomma, sono sempre una buona idea e sono adatti proprio a tutti.

QUI CHIEDERE TESTO DA INSERIRE